MATERIALI D’ECCELLENZA

Da sempre Giorgetti si distingue nel panorama dei mobili di design non solo per una tradizione e una manualità che non si sono perse nel tempo, ma anche per l’elevata qualità e la ricerca nella scelta delle materie prime. Legno, tessuto, pelle, metallo e marmo sono solo alcuni tra i materiali che privilegia nella messa in opera dei pezzi, sempre ricercando l’eccellenza della qualità, ma anche quelle finiture speciali in grado di dare vita a prodotti unici. Ne sono un esempio le seduta Norah e Tilt che Giorgetti ha presentato al Salone del Mobile 2015. La prima è un vero capolavoro di ebanisteria in massiccio di noce canaletto, la cui linea continua collega tutto il suo scheletro dal bracciolo alle gambe in un’unica forma, completata dalla scocca appoggiata che unisce seduta e schienale rendendo questo pezzo unico ed esclusivo. Tilt è invece una poltrona innovativa che offre un nuovo standard di comodità per un prodotto capace di seguire il movimento di chi si abbandona nella sua forma avvolgente, grazie ad un sistema ergonomico che crea un piacevole e leggero dondolio.
L’incontro tra artigianato e tecnologia, tra design, inteso come cultura del progetto, e capacità di interpretazione evidenziano come in Giorgetti la produzione aziendale sia legata alle pratiche artigianali ed ebanistiche che convivono con l’innovazione e la componente industriale.